salute

7 articoli

Inaugurata a Lendinara “La nostra casa”

La nostra Associazione Albachiara, era presente Sabato 06/10 all’inaugurazione a Lendinara della nuova struttura “La nostra casa”. Il complesso accoglierà sei disabili adulti che avranno a disposizione monolocali pienamente attrezzati con il massimo confort.  A presenziare all’inaugurazione c’era la neo presidente della Casa Albergo, Tosca Sambinello assieme all’ex presidente Renzo Smolari, il sindaco di Lendinara Luigi Viaro che ha ricordato l’importanza dell’attenzione alla persona nella comunità lendinarese. Erano presenti anche Antonio Bombonato, presidente del Comitato dei sindaci dell’Ulss 5, Roberto Volpe, presidente dell’associazione veneta Uripa -Unione regionale istituti e istituzioni per anziani, il direttore sanitario dell’Ulss 5 Edgardo Contato e Giuseppe Toffoli, vicepresidente della Fondazione Cariparo, che ha finanziato il progetto. Era presente all’evento anche Simona Atzori ballerina e artista italiana nata priva degli arti superiori, che ha tenuto un incontro motivazionale raccontando la sua storia, terminato con il taglio del nastro della casa.

Nuovo progetto “Educazione alimentare e disabilità”

Partirà il 10 Maggio c.m. il nuovo progetto di Albachiara Onlus, rivolto ai ragazzi disabili del territorio della provincia di Rovigo, denominato Educazione Alimentare e Disabilità. L’obiettivo che ci si pone è quello di facilitare la liberazione delle emozioni e delle risorse creative di ciascuno di essi, attraverso percorsi tematici e laboratori effettuati in agriturismi e fattorie didattiche quali: Orto Didattico “Il profumo della freschezza” Lusia (RO) Azienda Agricola “Le Barbarighe” San Martino di Venezze (RO) Fattoria didattica agriturismo “Fondo Valgrande e Bio” Runzi di Bagnolo di PO (RO) Sono previsti nel progetto incontri formativi atti a coinvolgere genitori, educatori, operatori ecc. con specialisti in scienze dell’alimentazione, psicologi, neurologi, nella conoscenza delle opportunità di miglioramento della qualità di vita, legate ad una corretta alimentazione in determinate patologie.

Progetto pedagogia Ascolta il mio cuore

A CURA DI: Dott.ssa Erika Cappello (Pedagogista Clinico).   Premessa: La persona disabile, si trova spesso a vivere in condizioni tali che non gli permettono di esprimere al meglio le proprie abilità residue, egli vive in un corpo “negato”, poichè spesso nel vissuto soggettivo di costui si può creare la percezione di un corpo svilito, privo di significato, perchè luogo nel quale si concretizza il deficit ( non sapersi muovere, non saper produrre azioni o comportamenti adeguati e intelligenti, non saper concepire e utilizzare emozioni e sentimenti sufficienti a intessere relazioni…). La conseguenza immediata è che una coscienza inadeguata o falsa della propria corporeit&agrave, rende inadeguata o falsifica la comunicazione interpersonale. Se la persona vive il suo essere corpo come il suo essere persona in quanto orientato all’altro, nella comunicazione personale, il corpo diviene profondamente intimamente il linguaggio della persona. Le esperienze corporee che il pedagogista clinico può far vivere […]

Presentazione

L’Associazione nasce il 19 maggio 2008 per volontà di un gruppo di genitori di ragazzi portatori di handicap. Il 19/06/2008 è stata presentata la documentazione per assumere la qualifica di “ONLUS” (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale). E’ regolarmente iscritta all’anagrafe unica delle Onlus dell’Agenzia delle Entrate di Venezia con effetti dal 19 giugno del 2008. L’Articolo 2 dello Statuto contiene le finalità: L’associazione non ha fini di lucro. Essa intende perseguire esclusivamente finalità di solidarietà sociale, e di arrecare benefici a persone svantaggiate in ragione di condizioni fisiche, psichiche, economiche e famigliari.  Scopo dell’Associazione è lo svolgimento di attività nel settore della “disabilità”. Per perseguire questo scopo l’Associazione svolge le attività connesse al proprio scopo istituzionale, nonché tutte le attività accessorie.  Progettare, organizzare e pianificare percorsi di interventi riabilitativi, abilitativi atti a promuovere benessere psico-fisico, che possano facilitare la relazione e la comunicazione costruttiva, a favorire l’integrazione.  Progettare strutture sia […]