educativo

3 articoli

Progetto Spicco il volo

A CURA DI: Dott.ssa Erika Cappello (Pedagogista Clinico) Dott.ssa Silvia Visentin (Psicomotricista) Dr. Simone Minichiello (Logopedista). Dott.ssa Giulia Ferrari (Educatrice).   Premessa: La persona diversamente abile, si trova spesso a vivere in condizioni tali che non gli permettono di esprimere al meglio le proprie abilità. Attraverso un intervento educativo e pedagogico-clinico e con la psicomotricità, che valorizza il movimento, la danza, il suono, il respiro, il disegno e la pittura, si può risvegliare la creatività presente nell’inconscio di ogni individuo per favorire una migliore capacità organizzativa ed espressivo corporea in grado di promuovere la conoscenza di sè per potersi meglio relazionare con l’altro. Le attività proposte permettono un affinamento ed un arricchimento della personalità, una migliore disposizione al rapporto interpersonale, a rappresentare e rappresentarsi. Attraverso i linguaggi espressivi il bambino potrà di acquisire abilità nell’attenzione e nell’autocontrollo, vivere il proprio corpo, sentirlo, parteciparlo, vincere o canalizzare le tensioni emotive, scoprire le […]

Progetto il trattamento e l’educazione

A CURA DI: Dr. Simone Minichiello – Logopedista , esperto nel trattamento Psicoeducativo dei bambini con Disturbi dello Spettro Autistico.   Introduzione: In passato si pensava che i bambini autistici soffrissero per rifiuto di sentimenti e desideri, e si dava loro di conseguenza la possibilità di libera espressione in un quadro non strutturato sperando che potessero trovare una via per liberare le proprie potenzialità inibite. Nulla di più sbagliato: l’esperienza di molti anni ci ha insegnato che in questo modo si produce l’effetto contrario, aumentando. l’angoscia e i problemi comportamentali. Si sa ora che la persona autistica, a causa dei deficit di comunicazione e della “cecità sociale” alla base dei disturbo autistico, ha bisogno di una strutturazione dell’ambiente per rassicurarsi, e che l’ansia diminuisce quando sa esattamente che cosa ci si aspetta da lui in un certo momento e in un certo luogo, che cosa succederà in seguito, come, dove […]

Progetto logopedia per Denny

Destinatari : Denny Attori: Sandalo Iolanda, logopedista RESPONSABILE AMMINISTRATIVO DEL PROGETTO: Barca Alba struttura di appartenenza : Associazione ALBACHIARA Onlus Tempi 24 incontri di 1 ora ciascuno, si faranno 2 incontri a settimana. Questo progetto è rivolto ad un ragazzo con diplegia spastica.La diplegia spastica è un disturbo motorio che appartiene al grande capitolo delle PCI. Più dettagliatamente si tratta di un disturbo motorio che coinvolge in particolare gli arti inferiori.Per paralisi cerebrale infantile si intende una turba persistente, ma non immutabile, dello sviluppo della postura e del movimento dovuta ad alterazioni della funzione cerebrale, da lesione avvenuta nel periodo pre-, peri- e post-natale, prima che se ne completi la crescita e lo sviluppo. Datosi che le funzioni neuropsicologiche e cognitive, che sono alimentate anche dall’esercizio motorio, dall’esperienza percettiva e dal linguaggio, rappresentano i prerequisiti dell’apprendimento ne consegue che una minorazione motoria può influire anche sull’astrazione, e il non essere padrone delle […]