Permessi legge 104/92 per ricoverati in struttura

i lavoratori dipendenti che beneficiano della legge 104 possono chiedere i permessi retribuiti per poter assistere il proprio familiare in situazione di disabilità grave, sempre che quest’ultimo non sia ricoverato a tempo pieno in una struttura.

per poter fruire dei permessi legge 104 devono sussistere le seguenti condizioni:

la certificazione di handicap grave, art. 3 comma 3 Legge 104/92;

Il portatore di handicap da assistere non deve essere ricoverato a tempo pieno, intendendo con questo, il ricovero per tutte le 24 ore (assistenza continua) presso strutture ospedaliere, sia pubbliche che private.

Vi sono però delle eccezioni e dei casi in cui nonostante il ricovero a tempo pieno in struttura, i permessi posso comunque essere goduti.

Ecco le eccezioni dove sono comunque riconosciuti i permessi menzionati nella legge 104:

  • la necessità da parte di un familiare o un genitore di assistere il disabile in situazione di gravità, documentata, quest’ultima dai sanitari o medici della struttura dove la persona da assistere è ricoverata a tempo pieno.
  • Quando la persona assistita e ricoverata a tempo pieno è in grave stato di salute.
  • Quando l‘assistito portatore di handicap, deve recarsi presso altre strutture per terapie o visite certificate.

Altri casi consultabili nel testo della legge 104

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *